extra
Inviato: 2005/7/21 14:14:23
#1
Profilo
Offline
Socio regolare
Iscritto il: 2005/3/30 17:18 | Da: Montelupo (FI) | Messaggi: 15
da un anno il lavoro mi ha portato a Firenze e nel mio piccolo terrazzo non potendo fare un orto mi sono improvvisato vivaista.
Ho fatto germinare da seme sia delle piante di carrubo che di cipresso con buoni risultati.
I carrubi però dopo il primo mese, hanno drasticamnete ridotto il loro accrescimento e le foglie si sono lievemente accartocciate.
Non è mancanza di acqua e nemmeno eccesso, forse è legato alla tipologia di terreno in cui li ho messi, secondo voi sono piante acidofile?

i cipressi invece hanno una radice fittonamente delle stesse dimensione della parte apicale e senon travasati in tempo ritardano l'accrescimento am con loro ho gia avuto ottimi risultati.

Un saluto e Buone Vacanze


Inviato: 2005/7/24 15:31:18
#2
Profilo Email
Offline
Socio regolare
Iscritto il: 2002/12/5 3:10 | Da: Castellana Grotte (BA) | Messaggi: 94
Con l'arrivo dell'estate succede che alle piccole piantine di carrubo possono accartorciarsi le tenere foglioline. Essendo piccole piante devono crearsi il loro aparato radicale, comunque non farle mancare l'acqua e un po di letame 30 40 gr circa non lo disdegnano. In autunno inoltrato va eseguito il trapianto o a dimora o in vasettti di plastica più alti 30 40 cm e larghi 30 35 cm. Personalmente ne ho diversi riprodotti da seme, sono i migliori anche per questioni di ambientamento. Preferisco trapiantarli in piena terra al secondo anno di nascita, chiaramente non gli devi far mancare l' acqua almeno nei periodi più siccitosi. Non sono piante acidofile, anticamente si impiantavano i carrubi nelle terre povere per creare terreno agrario utile essendo una pianta capacisssima di utilizzare quel poco che trova al meglio. Poi se sei fortunato vedrai i frutti che si chiamano silique ottime per il bestiame e anche per l'uomo. Dalle mie parti si consumano ancora cotte al forno, era la ciccolata dei poveri ora invece è un lusso visto che i carrubi, molti secolari sono partiti prima degli ulivi ,già 10 15 anni fa cominciò il loro sfratto. Per altre notizie sui carrubi sono a disposizione. Conosco una pianta alta 10 metri e larga 7- 8 BELLISSIMA!!!

_________________
Salviamo gli ulivi secolari. Basta con la devastazione del territorio,in nome dell'imprendtoria agricola.Salviamo i semi antichi e le piante arboree dal progresso . Abbasso le macinapietre e chi le adopera. Ingrati!!!!

Inviato: 2005/9/3 23:41:07
#3
Profilo
Offline
Socio regolare
Iscritto il: 2005/8/26 23:53 | Da: Alassio, da un uliveto a strapiombo sul mare | Messaggi: 64
caro ligure apuano, il carrubo non è una pianta acidofila, anzi vuole terreno calcareo e non teme la siccità... tu li semini apposta, a me crescono ovunque come le erbacce, prima avevo i conigli che nutrivo a carrube, ora ho le caprette nane che si servono direttamente dall'albero, quando c'è vento sono tutte sotto i carrubi ad attendere che caschino. Ovviamente semi ovunque, sopratutto nel concime che uso nell'orto quindi è tutto un germogliare di carrubi.
Qui si coltivavano sopratutto nelle scarpate, dove non è possibile piantare ulivi, erano enormi, poi un incendio ne ha bruciati molti. Sono tutti ricresciuti, purtroppo sono di crescita lenta e qualcuno che era innestato, fa' solo fiori maschili e quindi niente frutti. Ma bastano e avanzano per nutrire le caprette. Nessuno più le raccoglie, sulla strada che sale da me vengono sbriciolate dalle auto.
Prova con un terreno calcareo, leggermente concimato e sopratutto niente ristagni d'acqua, metti ghiaia grossa in fondo al vaso. E preparati ad attendere parecchi anni per le carrube, sempre che non sia una pianta solo maschile...

Visto che hai questa passione, prova a seminare i datteri, si proprio quelli che vengono dalla Tunisia, sono un po' lenti a germinare ed a crescere, ma sono curiosità... oppure altre palme, sopratutto quelle nane. E poi c'è l'avocado, germina facilmente mettendo il seme semiinterrato; e poi col clima adatto puoi metterlo in giardino, qui ce ne sono di enormi. Però per fruttificare bene vanno innestati.

Io ho la passione delle piante semitropicali, feijoa, guava, babaco, banano, anni fa avevo fatto germogliare un mango da un seme ma poi l'ho trascurato per problemi di lavoro ed è seccato. Riproverò ora che non ho più quei problemi.


Inviato: 2007/8/27 23:10:31
#4
Profilo
Offline
Socio regolare
Iscritto il: 2007/8/27 23:02 | Messaggi: 2
salve
sono interessato alla discussione.. felice di averla incontrata..
io ho 2 carrubi secolari e vorrei pianrane 1 nello spiazzale antestante la casa...(sempre che le radici nn creino danni).
vorrei sapere tutti i passaggi per far nascere le piantine da i semi.

quali e quando prendere i semi, quando piantarli e come...


 extra extra
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.


Utenti online: 2 Utenti che stanno navigando nel forum
[ Amministratore ] [ Moderatore ]
2 Utenti anonimi