extra
Inviato: 2006/6/5 15:27:30
#1
Profilo Email
Offline
Socio regolare
Iscritto il: 2003/6/16 9:15 | Da: GENOVA | Messaggi: 29
La terra che ho acquistato ed intendo coltivare, è infestata da rovi alti oltre 2 metri..... dopo 30 anni di incuria.
La rimozione meccanica con decespugliatori armati di catena vi pare una buona soluzione?????.... sicuramente qualcuno ci è passato prima di me (sigh).
Grazie, mario.

_________________
Citazione:

Non esiste uomo indispensabile.


Inviato: 2006/6/5 16:01:58
#2
Profilo
Offline
Socio regolare
Iscritto il: 2002/6/18 8:33 | Da: Massa | Messaggi: 51
Ebbene si, qualcuno ci è passato. Io ho risolto così (non ti racconto dei tentativi falliti!), decespugliatore con lama, e poi subito zappa per togliere le radici. Questo è stato l'unico metopdo che mi ha dato risultati positivi. Ovviamente non era possibile portare mezzi meccanici di grandi dimensioni.
Buon lavoro! Marco


Inviato: 2006/6/5 21:31:29
#3
Profilo www
Offline

Iscritto il: 2004/9/3 19:19 | Da: Fiorano (BG) | Messaggi: 1336
Se non è troppo pericoloso puoi tentare di bruciare tutti gli sterpi, ma devi aspettare l'autunno, quando seccano, se no danno troppo fumo.


Inviato: 2006/6/6 12:30:02
#4
Profilo Email www
Offline
Socio regolare
Iscritto il: 2006/3/6 11:56 | Da: Roma | Messaggi: 230
sigh!
ci sono passata e ancora non ho finito...
ma l'unico metodo biologico ed efficace mi pare sia proprio il decespugliatore con lama e poi la zappa per eliminare le radici, o se possibile passare con il trattore è meno faticoso della zappa...
mi hanno proposto diserbanti mirati... ma io mi rifiuto!
Buon lavoro!
... almeno sappiamo di essere in buona compagnia a combattere con i rovi!


Inviato: 2006/6/6 13:01:30
#5
Profilo
Offline

Iscritto il: 2002/6/20 11:53 | Da: I paesi della scapigliatura lombarda | Messaggi: 988
Purtroppo è solo la pazienza e il momento giusto che risolvono. In un oliveto è sossibile l'aratura o meglio le arature almeno tre perchè il solo taglio non serve a nulla.
Opportuno arare o comunque rivoltare zolle e radici in estate luglio-agosto e in autunno almeno un mese prima della raccolta per non ostacolarla.
Raccomando di mantenere le zolle semza ulteriori passaggi se non dopo forti pioggie che possono rivitalizzare radici e semi...una buona e razionale lotta meccanica per almeno due o tre anni.

_________________
"Produrre è progredire,
Conservare è vivere, l'immortalità ha le sembianze della scienza e il passo della poesia.
Nelle piante vi è sempre un uomo." D.B.S.

Inviato: 2006/6/7 11:52:34
#6
Profilo Email www
Offline
Socio regolare
Iscritto il: 2006/3/6 11:56 | Da: Roma | Messaggi: 230
Grazie Palladio!
Avevo proprio bisogno di sapere quando è il momento più opportuno per l'aratura! Allora tra luglio e agosto spero di riuscire a far passare il trattore.
Nel frattempo mi diletto a tagliar rovi...


Inviato: 2006/6/9 7:52:29
#7
Profilo Email
Offline
Socio regolare
Iscritto il: 2003/6/16 9:15 | Da: GENOVA | Messaggi: 29
Portroppo i rovi di cui parlo hanno ramificazioni intricate anche di 25 / 30 mm. di diametro...... la lama del decespugliatore non ce la fa.
Sto procedendo alla rimozione con un vecchio attrezzo a forma di grosso falcetto ed a lama spessa, ma l'operazione non è agevole proprio per la forma della lama e per la frequente perdita del filo.
Le braccia non mancano, ma credo l'attrezzo non sia quello adatto...... l'affilatore poi ne sa meno di nulla, ma ha tanta voglia di imparare.
Grazie a tutti per i preziosi consigli.

_________________
Citazione:

Non esiste uomo indispensabile.


Inviato: 2006/6/9 8:52:18
#8
Profilo
Offline
Socio regolare
Iscritto il: 2002/6/18 8:33 | Da: Massa | Messaggi: 51
Non ti scoraggiare, anche i miei rovi avevano quel diametro, pensa che estraevo apparati radicali che alla base delle ramificazioni avevano "ciocche" di 20 - 30 cm. Il primo decespugliatore che possedevo non riusciva a tagliarli, ma con una spesa ragionevole ne ho comprato uno più potente e tutto è cambiato. Ho usato anche attrezzi manuali, soprattutto una falce montata su manico tipo pala, che mi ha consentito di tagliare le ramificazioni più alte (fino a 3 metri)sfruttando anche l'effetto leva del manico lungo.
Fra l'altro avevo anche il problema di ridurli il più possibile di volume dopo il taglio per poterli far decomporre, bruciarli da me non è sempre possibile, sono circondato da boschi ed è pericoloso bruciare rovi secchi, sono altamente infiammabili. Parlo al passato, ma hoi ancora delle zone dove "coltivo" rovi. Servono anche loro per la biodiversità, mettiamola così. Ciao Marco


Inviato: 2006/6/9 11:31:15
#9
Profilo Email www
Offline
Socio regolare
Iscritto il: 2006/3/6 11:56 | Da: Roma | Messaggi: 230
Sì concordo anch'io, è un problema di potenza non di lama.
Per quanto riguarda gli attrezzi manuali, io ho usato una roncola a manico lungo, che per il terreno terrazzato è particolarmente adatta, la lama l'affilo a mano con la pietra apposita, ho trovato qualcosa quì:
http://www.castorama.it/schede_cons ... hp?mytype=
Avevo ed ho tutt'ora in una parte del terreno, rovi di quella portata "coltivati" per 4 o 5 anni...
ma con pazienza e costanza sono certa che arriveremo in fondo!
Coraggio!


Inviato: 2006/6/9 16:08:38
#10
Profilo
Offline

Iscritto il: 2002/6/20 11:53 | Da: I paesi della scapigliatura lombarda | Messaggi: 988
Quando sono tanti i rovi grossi conviene targliarli a mano anche perchè i decespugliatori aldilà della potenza sono la sicurezza.
La lama circolare del decespugliatore è molto pericolosa e non si può farne a meno sui rovi perchè neanche il coltello forestale ce la fa.
Dalla mia esperienza se puoi far entrare anche un trattore non grossissimo un 80-100 cavalli con un trinciastocchi o meglio ancora un trinciasarmenti da vigneto o frutteto fallo. Sui tterrazzi anche stretti forse potrai trovare qualcuno che ha un tagliaripe a braccio, quello che si usa per le rive di fossi e canali con il braccio fisso o anche telescopico, partendo dall'alto e usandolo come un mixer riesci a trinciare la roba grossa.
Prova a rivolgerti a chi fa abbattimenti di pioppi o tagli forestali, hanno delle macchine per tritare ceppi e rovi con i denti diamantati che usano per triturare la ramaglia e i ceppi però richiedono grande potenza.
Una volta tritati puoi ben arare anche con trattorini 50-80 cavalli o con un'aratro monovomere e mantenere pulito così.

_________________
"Produrre è progredire,
Conservare è vivere, l'immortalità ha le sembianze della scienza e il passo della poesia.
Nelle piante vi è sempre un uomo." D.B.S.

 extra extra
Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.


Utenti online: 1 Utenti che stanno navigando nel forum
[ Amministratore ] [ Moderatore ]
1 Utenti anonimi