Azioni - Statuto - Progetti > Orti scolastici

Orti scolastici

Print PDF Mail
Share


Coltivare un orto scolastico con varietà antiche e vive, conservare i semi della propria biodiversità per farne dono, deve essere senz'altro un bel gioco per i ragazzi, un gioco che però aiuta a diventare cittadini del mondo e responsabili attivi del proprio futuro.


Come opera Civiltà Contadina all'interno delle scuole


L'associazione Civiltà Contadina propone il proprio intervento nelle scuole dalle quali riceve esplicito invito ad operare. Ogni progetto proposto da Civiltà Contadina è circolare. Questo significa che ogni progetto proposto avvia un percorso didattico e operativo che si ripropone ad ogni anno scolastico.Con questo modo di operare i ragazzi sono i protagonisti, diventano custodi dei semi donati da Civiltà Contadina, scoprono la vita che è custodita in ogni seme, raccolgono i frutti del loro lavoro, e ritrovano i semi dai quali il progetto ha avuto inizio. Nulla in questa esperienza è dato a titolo gratuito, il ragazzo è responsabile della buona riuscita dell'esperienza, il progetto è il loro progetto, un'esperienza che non è calata dall'alto ma vissuta in prima persona.Ovviamente il metodo utilizzato è quello del gioco e della metafora, a noi piace coprire di un sottile velo di mistero ogni operazione che sarà fatta nell'orto; la spirale che disegneremo con i girasoli ci aiuterà ad attirare le forze cosmiche che regolano la crescita della loro coltivazione. (Per gli adulti questo si traduce in coltivazione biodinamica). Riscoprire l'arrivo della primavera e salutarlo con canti e danze, celebrare la gioia della semina e la felicità del raccolto. Insomma avremo ripreso il contatto con il respiro della terra, o forse più semplicemente avremo recuperato il ritmo del normale succedersi delle stagioni. Infine, ogni progetto si conclude e riparte dalla degustazione di quanto coltivato, riscoprendo così sapori che da troppo tempo si sono persi.