Azioni - Statuto - Progetti > Salva il pollo contadino

Salva il pollo contadino

Print PDF Mail
Share


Gallo AnconaPollo Ancona


Biodiversità e animali da fattoria


L'azione incentrata sulla razza di Pollo Ancona, avviato da Civiltà Contadina nel 2000, prevede un programma di protezione e conservazione delle biodiversità di questa razza autoctona. L’obiettivo non è quello di creare una delle tante oasi felici o una sorta di museo vivente, ma di reinserire nella vita e nell'economia delle fattorie questa razza con tutte le sue ottime caratteristiche di rusticità e produzione. Secondo studi recenti nell'ultimo secolo si è accertata una rilevante riduzione delle popolazioni di esemplari autoctoni a favore della produzione di esemplari ibridi, ad esempio, nel settore avicolo, del tipo F20 e T4: il classico pollo da batteria, che garantisce un'alta redditività di carne e uova, ma solo se allevato con metodi intensivi. Questo è andato a sfavore di fattori naturali:
- perdita del patrimonio genetico delle singole razze;
- preziosità e rarità delle forme;
- diversità cromatiche;
- buona produzione di uova;
- adattabilità ambientale;
- regime alimentare (predazione d'insetti e d'erbe infestanti).


Come partecipare all'azione


L’associazione propone ai soci che aderiscono a questa azione di impegnarsi attivamente analogamente ai Custodi di semi (Seed savers) e alla compagnia della frutta antica allevando nella propria fattoria o cortile questa razza a rischio di erosione genetica comunicando poi la propria disponibilità a cedere o scambiare esemplari ad altri soci. Chi desidera allevare il Pollo Ancona ha anche la possibilità di entrare in contatto con altri soci che possiedono altre razze tipiche italiane tramite l'annuario o attraverso il referente del progetto.